Categoria: Comunicati

image_pdfimage_print
Dolore per la scomparsa di Renzo Padovani

Dolore per la scomparsa di Renzo Padovani

.Con grande dolore annunciamo che è venuto a mancare il nostro caro amico RENZO PADOVANI, segretario provinciale FIADEL / CSA di Pescara, uomo di grande spessore umano e sindacale, da sempre impegnato nella crescita della nostra organizzazione  e nella lotta a difesa di tutti i lavoratori.

La FIADEL e il CSA si stringono attorno alla famiglia, profondamente addolorati per il grave lutto che li ha colpiti. Leggi di più

Convenzione FIADEL / CSA – BWH Hotels

Convenzione FIADEL / CSA – BWH Hotels

.

CONVENZIONE NAZIONALE

BWH Hotels Italia è punto di riferimento affidabile nel settore dell’ospitalità nel nostro Paese e nel mondo, presenti in 120 destinazioni italiane e in 90 nazioni Worldwide tra le più importanti città d’arte e di affari ed in località turistiche al mare, ai laghi e in montagna.
Vantaggi: Fino al 31 gennaio 2024 sconto del 10% negli alberghi Best Western, Sure Hotel e WorldHotels in Italia*,
Per informazioni e prenotazioni: Numero Verde 800 177 850, citando il proprio codice preferenziale oppure www.bestwestern.it, inserendo il codice nel campo “Ho una convenzione aziendale BW” e selezionando il piano tariffario Tariffa riservata a partner. Leggi di più

Comunicato del Segretario Generale Francesco Garofalo: Emergenza “caldo”

Comunicato del Segretario Generale Francesco Garofalo: Emergenza “caldo”

.

Emergenza caldo: Il Segretario Generale Francesco Garofalo evidenzia la criticità per i lavoratori e le lavoratrici del settore Igiene Ambientale

Il Segretario Generale Francesco Garofalo

Download comunicato

Le associazioni datoriali e sindacali – tra cui la CISAL, rappresentata dal segretario confederale Massimo Blasi – si sono incontrate ieri col Ministro del Lavoro, Marina Calderone, e il Sottosegretario Claudio Durigon, per confrontarsi sulle misure vigenti di tutela dai pichi di calore e valutare nuove iniziative.
Come segnalato dall’NPS, è possibile chiedere la Cassa integrazione in deroga, su richiesta del datore di lavoro ogni qualvolta la temperatura superi i 35 gradi in luoghi non protetti dal sole. Come è il caso del settore Igiene Ambientale.
In proposito, il Segretario Generale Francesco Garofalo ha dichiarato che: “per la tutela della salute e della sicurezza di lavoratrici e lavoratori addetti, chiederemo la revisione degli orari di raccolta dei rifiuti, ma, laddove necessario, bisognerà anche modificare i contratti di servizio tra i Comuni e le aziende del settore. Non solo, è doveroso intensificare i controlli e studiare nuove norme che abbiano carattere di stabilità. Ma il problema maggiore è l’urgenza degli interventi, perchè i lavoratori e le lavoratrici dell’Igiene Ambientale già da tanti giorni sono esposti a temperature ben oltre la media e rischiano di subire danni fisici che possono ripercuotersi sulla loro salute anche in futuro. “ Leggi di più

Lettera/intervento del Segretario Generale FRANCESCO GAROFALO  –  Al FESTIVAL Internazionale della Salute e Sicurezza sul Lavoro – RUBES TRIVA 21-22-23 giugno  2023

Lettera/intervento del Segretario Generale FRANCESCO GAROFALO – Al FESTIVAL Internazionale della Salute e Sicurezza sul Lavoro – RUBES TRIVA 21-22-23 giugno 2023

.

Download Intervento Segretario Generale Francesco Garofalo

Egregi Signori,
è con profondo rammarico che debbo comunicarVi che, per sopravvenuti motivi di salute, non potrò partecipare alla Tavola Rotonda prevista per domani alle ore 15.00, considerata anche la grande rilevanza del tema in esame, “Frammentazione del ciclo produttivo e buona organizzazione”, che da tanti anni è al centro degli interessi della nostra Organizzazione Sindacale, per i motivi che andrò di seguito ad illustrare. Purtroppo, essendosi verificata questa fastidiosa circostanza proprio nell’imminenza di tale appuntamento, non mi è stato possibile designare un sostituto, dato che i dirigenti nazionali FlADEL che ho interpellato non hanno potuto disdire gli impegni precedentemente assunti.
Pertanto, ritengo doveroso da parte mia rilasciare, ai fini che la Vs spettabile Organizzazione riterrà più opportuni, alcune sintetiche riflessioni, che sono il frutto dell’esperienza maturata sul campo da FLADEL in decenni di attività a sostegno e tutela dei lavoratori dell’Igiene Ambientale.
La questione della frammentazione del ciclo produttivo, senza ombra di dubbio, è fra le più scottanti, perché genera tutta una serie di ricadute negative sulle aziende e i lavoratori, che superano ampiamente i benefici teorici in termini occupazionali che può determinare.
Ora, proprio perché stiamo parlando di “Benessere Organizzativo” e “Sicurezza sul Lavoro”, ben sappiamo, perché lo riscontriamo tutti i gioni dalle nefaste e sempre più frequenti cronache di infortuni e morti sul lavoro, che più la filiera produttiva si frammenta, più quel Benessere e quella Sicurezza vengono pregiudicati.
Sia chiaro, a mio avviso l’apparato normativo volto a favorire la creazione e la permanenza di ambienti di lavoro sicuri è del tutto sufficiente, anche se, naturalmente, esso necessita di una costante revisione, alla luce delle rapide trasformazioni tecnologiche a cui anche il settore dell’lgiene Ambientale è soggetto.
D’altra parte, ciò che abbiamo riscontrato sul campo è che la frammentazione del ciclo produttivo, in parte forzata, prima, dal famigerato art. 177 del Codice degli Appalti – sul quale tutte le O0,SS. di settore hanno dato strenua battaglia, fino a quando non è stato dichiarato illegittimo della Corte Costituzionale con la sentenza n. 218/2021 ed ora dall’art.86 del nuovo Codice degli Appalti, attraverso procedimenti che siano in house providing o di outsoureing, comportano quasi sempre subappalti con gare al massimo ribasso, la cui aggiudicazione è spesso appannaggio di società multiservizi, che fanno riferimento a CCNL diversi da quelli dell’Igiene Ambientale, assolutamente peggiorativi per il personale.
Ad esempio, il CCNL Multiservizi prevede una retribuzione oraria minima pari a circa euro 6,52 (lordi) vs. gli 11 euro circa del CCNL Igiene ambientale.
Quali sono le conseguenze?
• Dumping salariale: disparità di trattamento economico e giuridico a parità di mansioni svolte;
• situazioni di scontento e conflittualità tra il personale, con conseguenti scioperi e agitazioni;
• maggiori difficoltà per i sindacati di gestire il rapporto con le aziende.
In una visione più ampia, le gare al massimo ribasso inducono le aziende aggiudicatarie ad applicare, in maniera estrema, logiche votate al profitto, ovvero al contenimento dei costi.
Di conseguenza si va incontro a: impoverimento della filiera industriale: Leggi di più

ELEZIONI PREVIAMBIENTE    29-30-31 maggio 2023

ELEZIONI PREVIAMBIENTE 29-30-31 maggio 2023

.

ELEZIONI PREVIAMBIENTE

29-30-31 maggio 2023

Download Guida pratica al voto LAVORATORI

.

Carissimi,

vi comunichiamo che, a seguito scadenza del mandato del Consiglio di Amministrazione e del collegio dei Revisori Contabili, successivamente all’approvazione del bilancio 2022 del Fondo Previambiente, la Commissione Elettorale nazionale ha fissato le elezioni nazionali per il rinnovo dell’Assemblea e, successivamente, degli altri Organi del Fondo. Le elezioni nazionali a collegio unico si svolgeranno, on line, nei giorni 29, 30 e 31 maggio 2023. Si voterà su piattaforma web, tramite il sito Previambiente con generazione di un codice OTP. Potranno votare tutti gli aderenti che, alla data del 28 febbraio 2023, non hanno effettuato il riscatto totale della posizione (aderenti attivi). Gli orari delle votazioni on line saranno i seguenti: dalle ore 7,30 del 29 maggio 2023 alle ore 19,00 del 31 maggio 2023 – h.24. Come Segreterie Nazionali, riconfermando con forza la scelta strategica della previdenza complementare, riteniamo fondamentale garantire al meglio tale momento attraverso la più ampia partecipazione al voto di tutti le lavoratrici e i lavoratori iscritti. Eleggere i nostri rappresentanti nell’Assemblea del Fondo Previambiente significa consolidare la nostra identità all’interno degli Organi del Fondo stesso e garantire una gestione stabile e positiva, consapevoli che la partecipazione attiva di tutti gli iscritti e la forte coesione tra le Fonti istitutive sono elementi imprescindibili tra loro. Per questo, come Segreterie Nazionali, come nel passato, abbiamo confermato la scelta politica/sindacale di garantire al massimo la coesione e la solidità del Fondo Previambiente riconfermando una gestione assolutamente unitaria, anche attraverso la presentazione di un’unica lista elettorale composta da rappresentanti – combinati tra loro – delle Organizzazioni sindacali stipulanti. Dopo 25 anni di attività, i risultati positivi sia in termini gestione sia di rendimento del Fondo Previambiente ci dicono che questa è la scelta giusta per tutto il comparto dell’igiene ambientale e per ogni singolo lavoratore dei centomila iscritti. S’invitano, pertanto, tutte le strutture Regionali e Territoriali a mobilitarsi affinché sia garantita la più alta partecipazione al voto. Vi terremo costantemente aggiornati e, eventualmente, per informazioni più dettagliate nel merito dell’elezione è possibile mettersi in contatto con la Commissione Elettorale nazionale, costituita presso il Fondo Previambiente, tramite mail: segreteria@fondopreviambiente.it . Leggi di più

Svolta a Roma la prima sessione del Corso di Formazione per Dirigenti Sindacali FIADEL

Svolta a Roma la prima sessione del Corso di Formazione per Dirigenti Sindacali FIADEL

CORSO DI FORMAZIONE per Dirigenti e QUADRI SINDACALI FIADEL

.

(Foto: F. Garofalo, Segr. Gen. FIADEL/CSA  –  L. Verzicco, Resp.le I.A.  –  Avv. Rossella Vitale )

La prima sessione del Corso di Formazione, tenutasi nella sede provinciale FIADEL/CSA di Roma nei giorni 11/12 maggio, è stata un successo senza precedenti! Oltre 50 Dirigenti e Quadri Sindacali FIADEL hanno partecipato all’evento e sono rimasti estremamente soddisfatti dell’alto livello di professionalità dimostrato. In particolare, l’esposizione della relatrice, l’Avv. Rossella Vitali, è stata di alto livello, oltre ad essere approfondita e coinvolgente affrontando tutti i risvolti connessi alle tematiche e negoziazione sindacale con una competenza e una padronanza altamente professionale. Inoltre, ha fornito un quadro molto dettagliato di tutte le norme contrattuali pregresse e vigenti, che hanno a che fare col settore dell’igiene ambientale. I partecipanti hanno espresso grande apprezzamento per l’impeccabile organizzazione dell’evento che ha reso l’esperienza formativa estremamente proficua per i contenuti forniti. Senza dubbio, la prima sessione del Corso di Formazione è stata un’esperienza formativa senza precedenti e tutti i partecipanti hanno appreso grande soddisfazione e grande apprezzamento.

(Foto: Avv. Rossella Vitali ed i Dirigenti e Quadri FIADEL partecipanti al corso di formazione sindacale)

Il cuore di Gennaro Roberto continua a battere nella nostra Federazione

Il cuore di Gennaro Roberto continua a battere nella nostra Federazione

.

.

.Download Comunicato del Segretario Generale

Il cuore di Gennaro Roberto continua a battere nella nostra Federazione

     La profonda costernazione che ha colpito tutti noi che eravamo a Rimini per il Consiglio Nazionale, nell’apprendere la notizia dell’improvvisa quanto tragica scomparsa dell’amico e collega Gennaro Roberto, ci lascia una ferita mai più rimarginabile.
     Lo strazio della moglie Stefania e della figlia Sara, accorse nella notte di giovedì scorso, è diventato anche il nostro, lasciandoci attoniti. L’unica consolazione è che Gennaro ha potuto riprendere la via di casa ad Urgnano, in provincia di Bergamo, nella mattinata di sabato, ed essere accolta dai tanti amici che collaboravano con lui nel Sindacato.
     Sin dai primi anni 2000, Gennaro, partendo dall’Amsa, aveva cominciato con Aldo Tritto un percorso di crescita e consolidamento della nostra Federazione in Lombardia, con la ferma volontà di creare la piena simbiosi fra FIADEL e CSA e di espandere l’organizzazione su tutto il territorio regionale. Leggi di più

Comunicato: RINNOVO CCNL del settore Servizi Ambientali – Accordo APPROVATO con il 98% di SI

Comunicato: RINNOVO CCNL del settore Servizi Ambientali – Accordo APPROVATO con il 98% di SI

RINNOVO CCNL APPROVATO
Nella giornata di martedì 21 giugno 2022 è stata sciolta la riserva
sull’ipotesi di Accordo di Settore 18 maggio 2022.
Il CCNL del settore dei Servizi Ambientali è ufficialmente in vigore.
Accordo approvato con il 98% di SI.

Dopo aver tenuto in tutte le regioni le assemblee per la consultazione delle lavoratrici e dei lavoratori per il rinnovo del CCNL 2022/2024, prendendo atto di un consenso praticamente totale, come Segreterie Nazionali abbiamo comunicato alle Associazioni datoriali lo scioglimento della riserva sull’ipotesi di Accordo di Settore 18 maggio 2022, valido per il rinnovo del CCNL dei servizi ambientali. Leggi di più

Comunicato: RINNOVATI ed UNIFICATI i due CCNL del settore SERVIZI AMBIENTALI – Accordo STORICO

Comunicato: RINNOVATI ed UNIFICATI i due CCNL del settore SERVIZI AMBIENTALI – Accordo STORICO

.

Rinnovo contrattuale STORICO

RINNOVATI ed UNIFICATI i due CCNL del Settore SERVIZI AMBIENTALI

TRIENNIO 2022/2024

Coinvolti circa 100 mila addetti del settore

il rinnovo prevede un incremento economico complessivo

sul parametro medio per il livello 3A operaio comune di 121 euro

18 maggio 2022 Leggi di più

Comunicato: Accordo CCNL 2019/2021 Igiene Ambientale – Comunicato stampa e Revoca scioperi 13 e 16 dicembre 2021

Comunicato: Accordo CCNL 2019/2021 Igiene Ambientale – Comunicato stampa e Revoca scioperi 13 e 16 dicembre 2021

.

Spett.li Utilitalia

Cisambiente/Confindustria

Legacoop/Produzione e Servizi

Confcooperative/Lavoro e Servizi

AGCI/Servizi di Lavoro

Fise/Assoambiente

Spett. le Commissione di Garanzia sciopero

Piazza del Gesù, 46

00186 Roma


Roma lì, 9 dicembre 2021




Oggetto: Aziende pubbliche e private igiene ambientale CCNL Utilitalia/Ambiente 10 luglio 2016
e CCNL FISE/Assoambiente 6 dicembre 2016.

Revoca sciopero nazionale settore servizi ambientali proclamato per lunedì 13 dicembre 2021.



Le scriventi Segreterie Nazionale di settore, in considerazione del Verbale di Accordo sottoscritto in
data 9 dicembre 2021, comunicano la revoca dello sciopero nazionale del settore dei servizi
ambientali del prossimo 13 dicembre 2021.


Distinti saluti




Le Segreterie Nazionali

FP CGIL                  FIT CISL                       UILTRASPORTI                     FIADEL

Cenciotti     Diamante/Curcio               Odone/Modi               Verzicco/dAlbero

Leggi di più

Comunicato: ODG Attivo Nazionale Unitario 10 novembre 2021 – Settore Igiene Ambientale

Comunicato: ODG Attivo Nazionale Unitario 10 novembre 2021 – Settore Igiene Ambientale

.

10 Novembre 2021 Download Comunicato

L’Ordine del giorno dell’Attivo Nazionale Unitario dei quadri e dei delegati del settore igiene ambientale approvato all’unanimità 10 novembre 2021

L’Attivo Nazionale Unitario dei quadri e dei delegati del settore dell’igiene ambientale, riunitosi in call il 10 novembre, dopo un’ampia e attenta discussione ha approvato il prosieguo della mobilitazione a supporto del rinnovo del CCNL dell’Igiene Ambientale.

Il dibattito, oltre a socializzare la straordinaria riuscita dello sciopero dell’8 novembre e i contenuti del rinnovo, ha messo anche al centro le gravi problematicità che potrebbero sopraggiungere con l’approvazione del DL Concorrenza e la revisione del Codice appalti. A tal proposito, l’Attivo unitario sottolinea, con forte preoccupazione, che le deleghe presentate potrebbero smantellare il comparto nelle sue pratiche migliori e danneggiare in particolar modo le aziende pubbliche provocando, conseguentemente, la perdita di posti di lavoro e un feroce dumping contrattuale, come qualcuno senza scrupoli già pratica con il colpevole silenzio di alcuni amministratori locali. Leggi di più

Comunicato: Adesione al 90% , Straordinaria riuscita dello SCIOPERO del settore dei servizi ambientali.

Comunicato: Adesione al 90% , Straordinaria riuscita dello SCIOPERO del settore dei servizi ambientali.

.

Straordinaria riuscita sciopero servizi ambientali

Mobilitazione per il contratto prosegue, 10 novembre attivo unitario

Roma, 8 novembre 2021

Straordinaria riuscita dello sciopero dei lavoratori dei Servizi Ambientali, con un’adesione media che si attesta al 90% ma con punte del 100% in tantissime aziende di tutto il Paese. I circa 100 mila addetti del settore hanno, infatti, incrociato le braccia oggi e partecipato in tanti ai 100 presidi territoriali per rivendicare il diritto al rinnovo di un contratto scaduto da oltre due anni. A darne notizia sono Fp-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Fiadel che fanno sapere come, la giornata di oggi, “segna solo una tappa di un percorso che andrà avanti, intensificandosi, nelle prossime ore, a partire dalla giornata di mercoledì 10 novembre quando con l’Attivo nazionale unitario in programma decideremo insieme lo sviluppo di questa mobilitazione”. Leggi di più

Comunicato: Sciopero Servizi Ambientali per contratto, lunedì presidi in 100 piazze

Comunicato: Sciopero Servizi Ambientali per contratto, lunedì presidi in 100 piazze

Interessati oltre 100 mila addetti, avanti fino a esito positivo vertenza.

Download Volantino

Lunedì 8 novembre è sciopero dei Servizi Ambientali. A incrociare le braccia oltre 100 mila addetti del settore, equamente divisi tra pubblico e privato, per rivendicare il rinnovo di un contratto scaduto da oltre due anni. Un’astensione dal lavoro che riguarderà tutti i turni di lavoro, con inizio nella stessa giornata, con circa 100 presidi unitari in tutti i territori. Una protesta promossa da Fp-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Fiadel, che puntano il dito contro le associazioni datoriali, Utilitalia per la parte pubblica, Confindustria Cisambiente e Fise/Assoambiente per quella privata, insieme alle tre centrali cooperative, Agci, Confcooperative e Legacoop, “responsabili della rottura delle trattative per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di settore: dopo aver perso tempo lasciando che ben 27 mesi trascorressero dalla scadenza del contratto, hanno poi posto condizioni inaccettabili di fatto mettendoci nelle condizioni di non poter proseguire”. Leggi di più

Comunicato: Sciopero Servizi Ambientali 8 novembre, tutte le iniziative nei territori

Comunicato: Sciopero Servizi Ambientali 8 novembre, tutte le iniziative nei territori

.

.Ecco un elenco in aggiornamento di iniziative

in programma in tutti i territori in occasione

dello sciopero dell’8 novembre dei Servizi Ambientali.

5 Novembre 2021

Download Volantino 100 PRESIDI

ABRUZZO

PESCARA – Presidio in piazza Italia dalle ore 10 alle ore 12

BASILICATA

POTENZA – Presidio in piazza Prefettura dalle ore 9
MATERA – Presidio davanti alla Prefettura

CALABRIA

REGGIO CALABRIA – Sit-in davanti alla Prefettura in piazza Italia dalle ore 10 alle ore 12
COSENZA – Sit-in davanti alla Prefettura dalle ore 10 alle ore 12
GIOIA TAURO – Sit-in davanti alla Prefettura dalle ore 10 alle ore 12 Leggi di più

Translate »
Scroll Up

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante 'Accetto', acconsenti all'uso degli stessi.
Informativa Estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi