Un forte abbraccio alla Famiglia Verzicco

Esprimiamo il nostro più profondo cordoglio per la scomparsa della Mamma di Luigi Verzicco, inviando a lui e a tutta la sua Famiglia un forte abbraccio.

In questo momento così tragico, la Segreteria Generale vuole essere moralmente vicina a Luigi e a tutte le persone che gli sono più vicine, auspicando in tal modo di poterne alleviare il dolore.

Per chi volesse inviare le proprie condoglianze:

Verzicco Luigi

Via Giuditta Sidoli n. 22

10135 Torino

 




Comunicato: Francesco GAROFALO Segretario Generale – comunicato stampa – art. 177 Codice Appalti

Il Segretario Generale FRANCESCO GAROFALO

 

L’art. 177  del Codice Appalti deve essere abrogato o prorogato.

 

comunicato stampaDownload comunicato

 

.

 




Comunicato: approvate linee guida piattaforma rinnovo Igiene Ambientale

Loghi sindacati CGIL FP , CISL FIT RETI, UILTRASPORTI, FIADELROMA  20 dicembre 2018

Comunicato Stampa

Download Piattaforma del rinnovo

Al centro salute, sicurezza, diritti e contrasto al dumping

Approvate all’unanimità le linee guida della piattaforma per il rinnovo del contratto nazionale igiene ambientale 2019/2022, nel corso dell’attivo unitario Fp Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Fiadel dei quadri e dei delegati del comparto. Una piattaforma, che si rivolge a circa 90 mila addetti del settore, equamente divisi tra pubblico e privato, che mette al centro lo sviluppo, il contrasto al dumping contrattuale, la salute e la sicurezza e i diritti dei lavoratori.

Oltre alle linee guide per il prossimo rinnovo contrattuale, il dibattito ha fatto emergere i problemi del settore, sostengono i sindacati. “C’è grande preoccupazione per il fenomeno del ‘dumping’ contrattuale che alcune amministrazioni locali e alcune imprese esercitano senza scrupolo in alcune parti del paese. Tutto questo alimenta la precarietà, i rischi per la salute, le disuguaglianze retributive tra le lavoratrici e i lavoratori e limita lo sviluppo industriale del settore. È assolutamente necessario arrivare al più presto ad un contratto unico di settore, anche in considerazione dell’ampliamento del numero delle parti datoriali e della loro diversità associativa. Per questo urge un confronto con il governo, la rappresentanza delle autonomie locali e le associazioni datoriali”.

“Assolutamente centrale, inoltre, è il rafforzamento delle tutele in tema di salute e sicurezza sul lavoro. Abbiamo recuperato, negli scorsi anni, competitività, efficienza, tutele, diritti e welfare contrattuale. E questo ha garantito la sopravvivenza del comparto, in una situazione di forte crisi del paese. Ora però dobbiamo puntare ancora più in alto”. Concludono Fp Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Fiadel: “Il contratto unico della salute, della sicurezza e dei diritti è lo strumento democratico e partecipativo che unisce tutti i lavoratori del settore, indifferentemente dove essi lavorino e per chi lavorano. Dal prossimo mese realizzeremo una capillare condivisione della piattaforma rivendicativa con le lavoratrici e i lavoratori. Un laboratorio aperto, dove idee e contenuti si potranno confrontare e condividere”.

 

.

 




Comunicato: Inaugurata a Cagliari la nuova sede FIADEL

.

Di seguito, il comunicato del Segretario Generale Francesco GAROFALO sull’inaugurazione della nuova sede FIADEL Sardegna a Cagliari.

Download

.

altre immagini dell’inaugurazione




Comunicato: Hera Spa- verbale_del_20_luglio_2018 accordo su nuove tecnologie mobili

.

Hera Spa– verbale_del_20_luglio_2018

Accordo su nuove tecnologie mobili

Download Accordo

 




Comunicato: 24 maggio 2018 Firmato Accordo Gruppo IREN – Erogazione Pdr 2017

 

Accordo erogazione Premio di Risultato 2017   Download

 

.




Attivo Nazionale FIADEL settore Ambiente – Roma, 08 maggio 2018

.

Spett.li

Segretari Regionali , Provinciali, Aziendali.

Martedì 8 maggio 2018, alle ore 10.00, presso la sede Provinciale

FIADEL di Roma in Via Laodicea 7,  si terrà l’Attivo Nazionale del

Settore Igiene Ambientale, con lo scopo di esaminare le tematiche

del settore dell’igiene ambientale pubblica e privata.

 

Il Segretario Generale

Francesco Garofalo




Il messaggio del Segretario Generale per la Festa dei Lavoratori

Per chi, come noi, è impegnato 365 giorni all’anno per tutelare le classi lavoratrici, il 1° maggio è il momento di sublimazione, perché da un lato ci porta a rievocare con orgoglio le tante battaglie sindacali che abbiamo condotto in questi decenni e dall’altro ci induce a compiere una riflessione ancor più profonda sulla realtà e le prospettive del mondo del lavoro in Italia.

Stiamo vivendo un momento molto particolare, perché la politica è ferma dal 4 marzo, giorno in cui si è tornati alle urne per eleggere il nuovo Parlamento. E chi ne soffre in modo particolare sono proprio i lavoratori e le lavoratrici del comparto Funzioni Locali, i quali si trovano a dover subire le conseguenze dei tagli economici e di tutte le limitazioni imposti dai governi che si sono succeduti in questi anni, dimostrando scarsa lungimiranza e assoluta incapacità di programmazione.

Il nuovo CCNL, di cui attendiamo la firma, è sicuramente un passo avanti, ma non ci soddisfa appieno. Perciò nei prossimi mesi, come Organizzazione Sindacale, dovremo lavorare duramente e con costanza per rivendicare quei diritti che ancora non ci sono stati riconosciuti.

Ecco, allora, il significato autentico che noi vogliamo dare alla Festa del Lavoro: non solo celebrare le conquiste ottenute, ma soprattutto invocare l’avviamento di nuove politiche per l’occupazione.

Da troppo tempo le piante organiche degli enti sono deficitarie, in quanto essi hanno le mani legate per carenza di risorse economiche. La classe lavoratrice invecchia – e ciò va anche a scapito della qualità dei servizi – e per i giovani non ci sono molte speranze di ottenere un’occupazione quantomeno dignitosa.

Una situazione ormai insostenibile, che dovrà essere ai primi punti del programma del nuovo governo. Di sicuro, non basterà creare in qua e in là qualche posto di lavoro in più. Al contrario, è necessario intervenire a monte, dando maggiore floridità agli Enti.

Pertanto, posso assicurare che FIADEL e CSA continueranno a essere vigili su questo fronte, esercitando tutte le pressioni necessarie presso le sedi competenti.

Nel contempo, colgo l’occasione per annunciare che le nostre Organizzazioni Sindacali stanno organizzando un evento per ringraziare i lavoratori e le lavoratrici che sono al nostro fianco e ci hanno dato fiducia. Una fiducia clamorosamente dimostrata nelle elezioni RSU dei comparti Igiene Ambientale e Funzioni Locali, dove ci siamo riaffermati fra i primi sindacati in Italia.

Inizialmente, avevamo pensato ad una grandissima manifestazione a livello nazionale. Ma, come abbiamo fatto negli anni precedenti, preferiamo destinare parte dei fondi stanziati per dare sostegno alle iniziative che saranno prese e concertate a livello territoriale, ritenendo in tal modo di poter raggiungere in maniera più diretta ed efficace i lavoratori, e renderli più partecipi al nostro progetto.

Insieme a tutti voi, stiamo scrivendo nuove pagine di storia, per dare una svota reale a questo paese, che è sempre più intriso di caos, di protagonismo personale, di improvvisazione politica, di occulti interessi che si contrappongono a quello supremo del benessere del Paese.

Le risposte che i lavoratori hanno dato – partendo proprio dalle elezioni RSU – sono chiare e incontrovertibili. C’è bisogno di un modo nuovo di fare sindacato, c’è bisogno sempre una voce libera, forte, onesta, mai disposta ad abbassare la guardia e men che meno disposta a compromessi; c’è bisogno di una maggiore attenzione al sociale, che significa eliminare le disparità di genere, sostenere le fasce più deboli, combattere la discriminazione razziale e quella di classe.

Ed proprio su questi bisogni che FIADEL e CSA hanno impostato la propria azione sindacale, proponendo nuovi modelli di partecipazione, basati sul dinamismo, sul dialogo costante presso i luoghi di lavoro, sul coinvolgimento paritetico di tutti quelli che vogliono impegnarsi per dare un futuro migliore ai lavoratori, alle loro famiglie e alle nuove generazioni.

Buon Primo Maggio a tutti!

Il Segretario Generale

Francesco Garofalo

 




Comunicato: 23 aprile 2018 Firmati Accordi PdR – Conciliazione vita/lavoro – Gruppo Hera –

Loghi sindacati CGIL FP , CISL FIT RETI, UILTRASPORTI, FIADEL

 

Accordo intercategoriale su welfare aziendale.

Conciliazione tempi di vita, lavoro.  Download Accordo

 

Accordi premio di risultato 2018 e consuntivo indicatori premio di risultato 2017 

Consuntivazione indicatori del PdR.  Download Accordo

Individuazione degli indicatori del PdR.  Download Accordo

 

.




Tanti Cari Auguri di Buona Pasqua




Comunicato: 20 marzo 2018 Gruppo IREN – firmati accordi Gps – WFM

 

Accordo GPSDownload

Accordo WFM –  Download

 

.




Comunicato: FASDA – Video Tutorial #1

 

Come registrarsi al portale UniSalute  Video-Tutorial

Come prenotare una prestazione Video-Tutorial

Come richiedere un rimborso Video-Tutorial

SERVIZI ONLINE E MOBILE

Tanti comodi servizi a tua disposizione 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno.

Sul sito www.unisalute.it all’interno dell’Area clienti puoi:

  • prenotare presso le strutture convenzionate da UniSalute per il Fondo FASDA varie prestazioni previste dal tuo Piano sanitario non connesse ad un ricovero e ricevere velocemente la conferma dell’appuntamento;
  • verificare e aggiornare i tuoi dati e le tue coordinate bancarie;
  • chiedere i rimborsi delle prestazioni e inviare la documentazione direttamente dal sito (upload);
  • visualizzare l’estratto conto con lo stato di lavorazione delle richieste di rimborso;
  • consultare le prestazioni del proprio Piano sanitario;
  • consultare l’elenco delle strutture sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo FASDA;
  • ottenere pareri medici.

 




Comunicato: Fondo FASDA estende la copertura assicurativa anche ai PENSIONATI

Fondo FASDA estende la propria copertura assicurativa includendo, tra i beneficiari, anche i pensionati, pensionandi e i loro familiari conviventi, fiscalmente e non fiscalmente a carico, iscrivibili volontariamente al Fondo, fino all’ottantesimo anni di età.

Le prestazioni del Piano sanitario pensionati e/o pensionandi si articolano in due proposte assicurative: “Junior” e “Senior”. Le stesse, sotto il profilo qualitativo ed economico, sono modulate in relazione alla data di cessazione dell’attività lavorativa del dipendente.

Nello specifico:

  • Il Piano Sanitario Pensionati Junior è rivolto a tutti i pensionandi che a partire dal 1° gennaio 2018 cesseranno l’attività lavorativa e, nel passaggio lavoratore dipendente/pensionato, faranno transitare volontariamente la loro copertura assicurativa di lavoratore dipendente sul Piano sanitario pensionato Junior senza soluzione di continuità, ovvero ai lavoratori che nel corso dell’anno 2017 sono stati in copertura assicurativa di lavoratore dipendente per almeno un trimestre e aderiranno entro il 31 marzo 2018 al Piano sanitario pensionati Junior.
  • Periodo di transitorietà del Piano Sanitario Pensionati Junior è rivolto a tutti coloro che a partire dal 1° aprile 2018 e fino al 31 dicembre 2018 (così anche per gli anni a seguire) cesseranno l’attività lavorativa e vorranno garantirsi, senza soluzione di continuità, la copertura assicurativa del Piano assicurativo Junior.
  • Piano Sanitario Pensionati Senior è rivolto a tutti i pensionati che hanno avuto almeno un trimestre di copertura assicurativa nel periodo 1 ottobre 2014/ 31 dicembre 2016.

Per aderire è sufficiente collegarsi alla propria Area Riservata all’interno del sito www.unisalute.it. Il pensionato che da lavoratore dipendente non era registrato alla’Area Riservata dovrà eseguire preliminarmente la procedura di registrazione.

Per avere diritto alle prestazioni, il pensionato e/o il pensionando dovrà provvedere al versamento del premio specifico del Piano a lui riservato e con le modalità previste dallo stesso, a partire da lunedì 22 gennaio fino al 31 marzo 2018.

La copertura assicurativa è annuale e decorre dalle prestazioni fruite dal 1° gennaio 2018 a tutto il 31 dicembre 2018 .

Il servizio amministrativo del Fondo FASDA resta disponibile per eventuali chiarimenti o necessità ai seguenti indirizzi: Mail pensionato@fasda.it – Tel. 06 99695785.

Per maggiori informazioni clicca su:
Piano Sanitario Senior
Piano Sanitario Junior
Locandina informativa
– Circolare n. p027/18 – 15 Gennaio 2018

 

.

 

 




Comunicato: Attivo Nazionale FIADEL

 

.

Attivo Nazionale FIADEL

Roma, 5 dicembre 2017

Si è tenuto il 5 dicembre a Roma presso la Segreteria provinciale di Roma l’Attivo Nazionale Fiadel. Tanti gli argomenti trattati alla presenza di numerosi dirigenti sindacali provenienti da tutta Italia.

Erano presenti il Segretario Generale Francesco Garofalo e il Segretario Nazionale e Responsabile del Settore Igiene Ambientale Luigi Verzicco, che ha aperto i lavori ponendo l’accento sugli ottimi risultati delle elezioni RSU e RLSSA; un voto che ha dimostrato la grande fiducia che gli iscritti e tanti non iscritti hanno nei riguardi della Fiadel.

Questo successo, però, ci riempie di responsabilità: oggi i lavoratori guardano alla Fiadel come una organizzazione competitiva e in grado di portare avanti le proprie idee per la salvaguardia dei diritti dei lavoratori, nel paese e nelle aziende. E questo ci impone di dare a tutti loro risposte immediate e concrete.

Ne consegue la necessità di essere organizzati e preparati e quindi di creare una squadra forte e compatta, ponendoci l’obiettivo di rimanere nel tempo uno dei primi sindacati dell’Igiene Ambientale in Italia.

Pertanto va dato un nuovo modello organizzativo a tutte le strutture, per metterle nelle condizioni di affrontare in futuro le nuove sfide che si porranno, invitandole a creare una rete in sintonia con il livello nazionale.

In termini concreti, è necessario fare un salto di qualità complessivo, trovare al nostro interno le professionalità in grado di supportare le delegazioni trattanti e di trasmetterci tutto ciò che si muove nel mondo del lavoro; veri specialisti nelle materie che sono oggetto delle discussioni da affrontare sui tavoli di trattativa.

Riteniamo che attraverso la nostra Confederazione di riferimento si possa aprire un dialogo costruttivo con gli enti preposti (Anci e i Ministeri), affinchè ci diano una presenza reale sugli argomenti da affrontare.

Chiaramente, la condizione di partenza per realizzare tutto ciò è avviare, all’interno di Fiadel, un piano di formazione costante e approfondito dei quadri sindacali. Pertanto, sarà valutata l’ipotesi di un primo corso a carattere residenziale.

In conclusione, Verzicco ha posto l’accento sulla valorizzazione dei giovani e ha fatto un richiamo forte all’unità e alla partecipazione.

Dopo l’ampia discussione che si è tenuta, il Segretario Generale ha dato risposte concrete a quanto è stato esposto, tracciando le linee da affrontare in futuro. Un futuro che non sarà facile, ma nel quale dovrà delinearsi una distinzione di posizione rispetto a coloro che non intendono portare sui tavoli, quale valore aggiunto, le rivendicazioni di Fiadel.

Come detto da tutti, nella riformulazione organizzativa che Fiadel dovrà darsi, bisognerà tenere conto non solo della formazione reale dei quadri vecchi e nuovi, ma si dovrà anche avere a riferimento una organizzazione coesa e forte, che faccia fronte unico agli attacchi e alle strumentalizzazioni esterne, mirate a creare spaccature al nostro interno, salvaguardando le scelte passate e il patrimonio della nostra organizzazione, che in tutti questi anni ha evitato di diventare una macchina burocratica.

Infine, il Segretario Generale Francesco Garofalo si è assunto la responsabilità di portare avanti tutto quanto è stato sottoposto all’attenzione nel corso della riunione odierna, nel rispetto degli indirizzi che sono stati dati dai lavoratori i quali, col loro voto, ci hanno dato fiducia. Questo richiederà una costante valutazione di quello che avviene nelle aziende, dove tanti lavoratori non hanno più il minimo rispetto.

Pertanto, Francesco Garofalo ha dichiarato di farsi garante affinchè tutti i quadri dirigenziali Fiadel assolvano tale impegno.

 

Il Segretario Generale

Francesco Garofalo

 




Comunicato: Accordo UNICO Fondo Solidarietà bilaterale 22nov2017

Loghi sindacati CGIL FP , CISL FIT RETI, UILTRASPORTI, FIADEL

Nella giornata del 22 novembre 2017 è stato sottoscritto il nuovo testo che riguarda il Fondo di Solidarietà per il 

fise assoambientesettore dei servizi ambientali in cui si applicano i CCNL 

UTILITALIA (10lug2016) e FISE ASSOAMBIENTE (6dic2016) .

Accordo UNICO Fondo Solidarietà bilaterale testo 22 novembre 2017 firmato.

Download Accordo

 

,.