FASDA – Ampliamento area possibili fruitori copertura assicurativa Fondo FASDA. Estensione ai familiari dei lavoratori iscritti.

image_pdfimage_print

 

FASDAAmpliamento area possibili fruitori copertura assicurativa.
Estensione ai familiari dei lavoratori iscritti.

Download Circolare FASDA

Siamo lieti di comunicare che nella riunione del 5 aprile 2016 il Consiglio di amministrazione del Fondo FASDA, a conclusione di un approfondito confronto svoltosi in più riunioni con la società Unisalute, ha deliberato di stipulare un ulteriore contratto con la predetta società, che amplia l’area dei possibili fruitori di prestazioni sanitarie integrative del Fondo, estendendone l’iscrizione volontaria ai familiari dei lavoratori già iscritti al Fondo.

La deliberazione del Consiglio dà dunque attuazione a quanto era stato predisposto per tempo dagli Organi del Fondo attraverso le modifiche apportate lo scorso anno all’art. 5 dello Statuto.
Il nuovo comma 4 dell’art. 5 dello Statuto 21 maggio 2015 recita infatti:
“Previa specifica deliberazione degli Organi del Fondo, il lavoratore iscritto al Fondo può iscrivervi i figli del dipendente iscritto e/o i figli del coniuge e/o del convivente more uxorio nonché il coniuge o il convivente “more uxorio” – per ammetterli al godimento delle prestazioni del Fondo attraverso il versamento di una contribuzione aggiuntiva volontaria a proprio carico, secondo la misura e le modalità stabilite dal Regolamento”.

Al fine di diffondere questa innovazione, come è noto il Fondo ha promosso il 9 e 10 giugno , a Sirolo, un seminario formativo rivolto ai quadri sindacali presenti nelle varie realtà aziendali, pubbliche e private, del Paese; quadri che, normalmente, sono disposizione dei lavoratori per fornire informazioni e assistenza di vario genere, anche nei rapporti con la società Unisalute e con la struttura amministrativa di FASDA.

Fa piacere sottolineare che la partecipazione è stata decisamente ampia (oltre sessanta dirigenti sindacali), e che ha avuto un riscontro fortemente positivo da parte dei presenti, coinvolti direttamente nel confronto con i diversi relatori (Unisalute, Mefop), intervenuti sulle più rilevanti novità connesse all’entrata in vigore dello specifico piano di prestazioni sanitarie integrative.
L’incontro ha anche fornito l’occasione per un confronto costruttivo – con la partecipazione della stessa Presidenza di FASDA – su alcuni aspetti dell’articolato “Sistema operativo Unisalute”, con riguardo alla qualità e all’efficienza dei servizi forniti agli utenti dalla struttura operativa e organizzativa di Unisalute, anche a livello territoriale.
***
In tale premessa, si precisa quanto segue.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

L’iscrizione è volontaria, deve essere attivata dal lavoratore dipendente già iscritto e deve riguardare obbligatoriamente l’intero nucleo familiare.
Per nucleo familiare si devono intendere i seguenti componenti:
– coniuge;
– convivente “more uxorio”;
– figli del lavoratore iscritto;
– figli del coniuge;
– figli del convivente “more uxorio”;
– figli con affidamento condiviso al 50%.
Per quanto concerne i figli, si intendono quelli conviventi fiscalmente e non fiscalmente a carico.
L’attestazione del nucleo familiare è comprovata dall’inoltro del certificato di stato di famiglia ovvero da una dichiarazione di autocertificazione.
Qualora il coniuge/convivente sia già iscritto ad altro Fondo o Cassa è comunque possibile iscrivere gli altri componenti del nucleo familiare.
L’iscrizione deve essere effettuata a partire dal 16 luglio ed entro il 31 ottobre 2016.
Per aderire è sufficiente collegarsi alla propria Area Riservata all’interno del sito www.unisalute.it .

 

Il lavoratore che non si sia ancora registrato dovrà eseguire preliminarmente la procedura di registrazione.

Si sottolinea che, qualora il dipendente decida di non rinnovare l’iscrizione del proprio nucleo familiare, il successivo ripristino dell’iscrizione stessa potrà avvenire a condizione che siano passati almeno due anni dalla data di uscita.

CONTRIBUTO ANNUO – MODALITA’ DI PAGAMENTO

Il contributo assicurativo deve essere versato dal lavoratore dipendente con periodicità annuale.

L’ammontare del contributo annuo, comprensivo di oneri fiscali, è di:
– € 175 per coniuge e convivente “more uxorio”;
– € 125 per ogni figlio.

Il contributo annuo deve essere pagato per intero seguendo la procedura “on line” nella propria Area Riservata all’interno del sito www.unisalute.it

Il versamento andrà effettuato a partire dal 15 luglio ed entro il 31 ottobre 2016, scegliendo la modalità preferita tra le seguenti:
– finanziamento a tasso zero concesso da Finitalia SpA, intermediario finanziario del gruppo Unipol.
– carta di credito;
– bonifico bancario;

Riguardo al finanziamento, si precisa che la concessione dello stesso è subordinata all’approvazione di Finitalia SpA.

INIZIO COPERTURA ASSICURATIVA

L’inizio della copertura assicurativa avrà luogo a partire dalle prestazioni fruite dal 1° ottobre 2016 a tutto il 30 settembre 2017, in presenza del regolare e completo pagamento del contributo annuo.
***